DALLA TEORIA ALLA PRATICA

Il marketing tattico è l'area operativa e concreta di tutto il piano marketing.
Qui si pianificano le attività pratiche da svolgere giornalmente, settimanalmente, mensilmente. 
Definiti e budgettizzati tutti gli strumenti, i mezzi le risorse e le modalità di messe in campo, si sviluppa la strategia. 

Se la strategia rappresenta la visione generale e la rotta da percorrere per raggiungere gli obiettivi,
la tattica riunisce gli strumenti e i mezzi con cui percorrere le singole tappe verso il goal.
 

QUALI SONO GLI ELEMENTI CHIAVE DEL MARKETING TATTICO OPERATIVO?

Una volta individuate le strategie, è necessario convertirle in azioni semplici, pianificarne i tempi di realizzazione e indicare le risorse da stanziare per la loro esecuzione. È quindi necessario:

• Convertire la VP e USP in un messaggio di comunicazione (cosa comunicare)
• Concretizzare l'applicazione Marketing Mix definito (sviluppo delle leve)
• Definire una pianificazione operativa GANTT (chi fa cosa e quando)
• Definire un piano d'azione GANTT (quando comunicare)
• Definire una piano economico (budget)
  > Stabilire quali sono gli investimenti di marketing per ogni area
  > Calcolare la previsioni di ricavi e le marginalità per ogni area definire il break even point
  > Calcolare il ritorno di investimento definendo tempi e valori
• Definire i (KPI) di controllo
• Definire una pianificazione degli strumenti (dove comunicare)
• Pianificare l'acquisto degli strumenti
• Sviluppare il piano di comunicazione

 

Vuoi sapere cosa ti serve
per far crescere l'attività?

Solo con un piano su misura puoi fare la differenza. Raccontaci la tua storia e i tuoi obiettivi, al resto pensiamo noi.

Si, voglio crescere

LA COMUNICAZIONE D'IMPRESA

I messaggi di comunicazione possono essere molteplici:

 

 I VALORI

RAFFORZARE
La notorietà di marca sui diversi canali/piattaforme
DIFENDERE
La reputazione da attacchi interni/esterni all’impresa
COSTRUIRE
Una strategia e alleanze per colpire nuovi pubblici/mercati
VALUTARE
In modo oggettivo risultati progetti, strumenti, attività e risultati 
FORMARE
I middle e top manager sulla comunicazione di impresa
 

 

COSA PROPONE

REALIZZAZIONE MATERIALI
cosa l’impresa mostra
PRODOTTI / SERVIZI
cosa l’impresa produce / fornisce
COMUNICAZIONE
cosa l’impresa promette: la USP
COMUNICAZIONE “VERBALE”
cosa l’impresa dice: il tone of voice
 

 

STRUMENTI DI COMUNICAZIONE

Per ottenere una sinergia nel media mix dobbiamo essere in grado di sfruttare al massimo i vantaggi di ogni strumento.
Gli strumenti di comunicazione oggi si possono dividere in tre tipologie: 
mezzi pagati (Paid) / mezzi di proprietà (Owned) / mezzi guadagnati (Earned). 
In questa confusione mediatica diventa imprescindibile rendere chiari sia i nuovi ruoli e benefici dei media sia l’approccio adottare per ottenere la massima efficacia.

 

  • PAID MEDIA:
     

    sono gli spazi pubblicitari a pagamento che garantiscono la presenza in un contesto determinato. I paid media sono il primo contatto con il potenziale consumatore, quello che in primis attira la sua attenzione generando awareness.
    E nel digitale con le nuove tecnologie di targetizzazione e acquisto automatizzato
     

  • OWNED MEDIA:

    Sono i canali di proprietà costruiti dal brand dove si ha il controllo di ciò che si pubblica.
    Gli owned media creano una relazione con il consumatore e sono di riferimento, un luogo controllato completamente dal brand che racconta e trasmette i propri valori creando engagement e informando allo stesso tempo.
     
  • EARNED MEDIA: 

    Sono i canali guadagnati, il valore aggiunto create dalle conversazioni degli utenti che diventano il canale stesso.

L'IMPORTANZA DELLA MISURAZIONE DEI RISULTATI

Ogni attività di marketing, comunicazione, vendita e assistenza genera risultati che possono essere misurati secondo alcuni parametri. 
La misurazione ultima dell’attività di comunicazione è data dall’aumento delle vendite del prodotto/servizio  Ma per capire quanto un piano di comunicazione below the line abbia funzionato dovrebbe essere estrapolato dal marketing mix a cui è stato esposto il target.

Per questo è importante:
 • Ipotizzare strumenti ad hoc
 • Fissare chiaramente a monte obiettivi precisi per ogni attività che si intende realizzare e per ognuna di esse stabilire il parametro e il meccanismo di misurazione

 

METODOLOGIE DI MISURAZIONE

Ogni attività ha la sua tipologia di misurazione, non solo per quantità ma soprattutto per qualità.

Alcuni esempi:

  • Attività ufficio stampa
    Non solo quantità, ma soprattutto qualità degli articoli, come:
    Percentuale dei messaggi chiave riportati
    Tipologia media raggiunti
    Tipologia spazi occupati
    Presenza foto attività
  • Attività web
    Numero di utenti registrati
    Numero di persone che hanno visitato il sito
  • Field experience
    Costo contatti
    Lettura qualitativa contatto
    Feedback form

Come Field Marketing experience si definiscono tutte quelle azione svolte sul campo e non si limita solo alle attività all’interno di un punto vendita ma a qualsiasi azione o interazione il consumatore compila entrando in contatto con il brand, quindi anche out of store.

Consideriamo per esempio il settore delle fiere e degli eventi così come tutto l’ambito dello Street Marketing.
Sampling, dimostrazioni, promotion e vendite dirette: tutte queste attività rientrano nell’approccio face-to-face che è il tratto distintivo del field marketing rispetto alle altre tipologie di direct marketing.

Il face-to-face lo rende un sistema molto più coinvolgente nelle attività di brand engagement, consentendo alle agenzie di marketing operativo di fare azioni più efficaci nell’analisi dei bisogni e delle esigenze dei loro clienti.

Grazie ad esso le aziende possono avere un quadro più chiaro del loro target di riferimento e creare così messaggi e offerte ad hoc, che andranno certamente a incrementare le vendite.

Per tutti questi motivi, tra le attività di Direct marketing, il Field Marketing è quella che garantisce un migliore ritorno sull’investimento (ROI) alle aziende.




We Made.

MARKETING BRANDING INTERACTIVE
See all case studies

Vannini

Scopri la case

Torrefazione Giurlani

Scopri la case

Approfondimenti e News

Percorri la strada
verso il successo
read
Attrarre nuovi clienti grazie alle strategie online
read
Customer Journey e contenuti: individuare il timing giusto
read